• Marketing
  • Social Media

Facebook Marketing per Hotel

Tempo di lettura: 4 minuti

 
L’utilizzo dei social media nell’ambito di una strategia di web marketing turistico aumenta le possibilità di successo.
Prendiamo il social network più conosciuto e utilizzato al mondo, Facebook, con i suoi 1,86 miliardi di utenti. Parliamo di 1,62 miliardi di persone attive ogni giorno e oltre 65 milioni di piccole imprese che utilizzano la piattaforma per entrare in contatto con i loro clienti.

 

Che impatto ha tutto questo sul mercato del turismo? Già da qualche anno Facebook svolge un ruolo da protagonista nel mondo del turismo e dell’ospitalità, lanciando agli albergatori un messaggio molto chiaro: Facebook non è un semplice social network, ma una piattaforma di marketing a 360° che le aziende devono sfruttare al massimo per generare risultati.

 

Sembra proprio che il social network di Mark Zuckerberg, con la sua piattaforma di advertising – Facebook Ads – e le sue inserzioni dinamiche per i viaggi, abbia annunciato una nuova era del Travel Marketing online. Ciò che Facebook Ads ti permette di fare è entrare in contatto con i viaggiatori. Attenzione però, non con tutti i viaggiatori, ma solo con quelli pronti e decisi a partire. Gli annunci dinamici per i viaggi ti consentono di mostrare automaticamente inserzioni su Facebook e Instagram alle persone che in precedenza avevano dimostrato interesse verso un viaggio sul tuo sito web, nella tua app mobile o altrove su Internet (fonte). Non dovrai far altro che leggere qui sotto ed installare, sul tuo sito web, uno speciale codice che ti permette di tracciare gli utenti in ingresso sul tuo sito web e le loro iterazioni. Parliamo del Pixel Code. Conosci?

 

Vediamo cosa ti permette di fare questo strumento.

 

Acquisisci i dati reali degli utenti

Le inserzioni dinamiche, basandosi sulle informazioni di navigazione raccolte sugli utenti, ti permettono di rivolgerti a quelle persone che hanno cercato hotel senza effettuare prenotazioni o hanno acquistato un volo senza prenotare una stanza, con inserzioni pertinenti che rispondono esattamente ai loro interessi perché basate su date, destinazioni e altri dettagli specifici del viaggio, tracciati all’interno della loro navigazione. Un suggerimento? Coinvolgi il pubblico con una inserzione standard su Facebook, targetizzando per bene, magari scegliendo gli utenti che hanno espresso reale interesse verso i viaggi (ad esempio, crea una inserzione per click sul sito web e scegli tra i comportamenti del tuo target “Utilizzo app di viaggio” e scegli il range temporale che più ti interessa). Così creerai un target qualificato che sarai in grado di tracciare con il tuo Pixel Code e, successivamente, coinvolgere con annuncio dinamico.

 

Veicola le inserzioni su più dispositivi

A prescindere dal dispositivo che un utente ha utilizzato in origine per cercare il tuo prodotto (computer, smartphone o tablet), le tue inserzioni saranno visibili su tutti i dispositivi, migliorando in questo modo le performance del retargeting.

 

Escludi le date di viaggio passate

La maggior parte dei viaggiatori è infastidita quando un inserzionista continua a mostrare loro lo stesso annuncio di remarketing anche nel momento in cui si trova già in viaggio. Una delle più importanti novità delle inserzioni dinamiche è che ti permettono di escludere dai tuoi annunci le persone le cui date di viaggio sono trascorse o quelle che hanno già prenotato dopo aver visto le tue inserzioni. Questo ti eviterà di sprecare soldi in inserzioni rivolte a persone non interessate e ad aumentare il tuo ROI eliminando gli annunci ridondanti.

 

Mostra solo ciò che è disponibile

Dato che nel settore dei viaggi i prezzi delle stanze e la loro disponibilità cambiano molto rapidamente, le inserzioni dinamiche di Facebook ti permettono di mantenere prezzi e disponibilità sempre aggiornati, aiutandoti quindi a tenere attivi gli annunci potenzialmente più efficaci per ottenere il maggior numero di conversioni.

 

Crea landing page personalizzate

Conoscere le preferenze relative alle date di check-in e check-out di ogni utente permette agli inserzionisti di personalizzare l’URL di reindirizzamento di ogni annuncio. Così quando un utente clicca sull’annuncio, verrà reindirizzato alla pagine dell’hotel con il check-in e il check-out predefiniti in base alle date specificate da quell’utente nella sua visita precedente.

 

Tutti questi elementi fanno di Facebook uno strumento molto potente per realizzare campagne di successo per il tuo hotel e, stando alle stime al momento disponibili, possiamo prevedere che la quota di budget che gli albergatori destineranno all’advertising su Facebook aumenterà significativamente nei prossimi anni, fino a competere con le cifre esorbitanti che OTA ed operatori individuali spendono su Google AdWords.

 

E tu hai già sperimentato le inserzioni dinamiche di Facebook? Se hai bisogno di un partner per iniziare a testare questa forma di advertising contattaci.

 

 

Vuoi ricevere contenuti come questi che hai appena letto?

 

 



 

Resta Sempre Aggiornato