microcopy-hotel-marketing
  • Marketing
  • Prenotazioni Dirette

Microcopy nel turismo: la sintesi che converte

 
Nel momento in cui pensi a realizzare il sito web per il tuo Hotel la prima cosa a cui miri è quella di creare una User Experience ottimale ed efficace. Il sito deve essere usabile, ordinato e attrattivo per chi lo visita e per diventarlo deve avere un bel font, colori adatti e un buon contenuto, chiaro ed indicizzabile.
Bene, se hai realizzato un sito con tutte queste componenti l’esperienza utente vissuta nel sito del tuo Hotel sarĂ  sicuramente positiva.

 
Affinché la user experience da positiva diventi ottima ti consigliamo di puntare sul microcopy.

 

Che cosa è il microcopy?

Il microcopy è quella branca del copywriting che coinvolge piccoli e brevi contenuti di testo. Si tratta di frammenti di testo che “aiutano” gli utenti a fare qualcosa: richiesta informazioni, compilazione form, iscrizione alla newsletter o prenotazione. Questi piccoli agglomerati di parole hanno un enorme impatto sul livello di conversioni del sito della tua struttura.

 
La dimensione del testo non implica il fatto che fare microcopy sia facile, tutt’altro. Sono tanti i fattori che entrano in ballo nel momento in cui devi creare un piccolo testo efficace e rassicurante.

 

Tutte le news in anteprima

 

Notizie esclusive sempre spam free. Più di così?
 

Ecco un esempio di fortunato microcopy funzionale al raggiungimento dello scopo, l’iscrizione.

 
Niente di nuovo, si tratta di una una formula usata dalla piattaforma Trello (Registrati-è gratis) e da Facebook che nel momento della creazione dell’account scrive: É gratis e sempre lo sarĂ .

 

iscrizione newsletter

 
Si tratta di esempi non sempre appartenenti al mondo del turismo in senso stretto, ma assolutamente calzanti al linguaggio e alla comunicazione da utilizzare on line.

 

A cosa serve il microcopy

Il microcopy non solo spinge il tuo potenziale cliente ad entrare in contatto con te ma riesce anche ad alleviare eventuali preoccupazioni in merito all’azione che sta per compiere. Anticipa ed elude le loro perplessitĂ . Converte.

 
Se il tuo cliente viene invitato ad iscriversi ad una Newsletter tranquillizzalo sul fatto che su quella mail, da parte vostra, non potrĂ  ricevere spam. (Es. don’t worry, no spam)

 
Il microcopy guida il tuo cliente anche di fronte ad eventuali messaggi di errore.
Nel caso in cui nel tuo sito ci sia la compilazione di un modello o di un form, un buon microcopy evita che compaia la scritta “ERROR” o “IMPOSSIBILE CONTINUARE” in un rosso allarmante che nemmeno se avessi sbagliato un congiuntivo presentando Sanremo.
Prova, invece, a specificare qual è l’errore, così che il tuo utente possa intervenire subito per correggerlo: la mail non risulta essere un indirizzo corretto, il numero della carta di credito è troppo breve, il cliente da lei chiamato non è al momento raggiungibile… insomma parla con il cliente, specialmente in un momento in cui lui entra nel tuo mondo. Accoglilo.
Quando qualcosa va storto, è utile sapere esattamente cosa è successo. Ma se non sei esplicito sull’errore, i tuoi utenti avranno difficoltĂ  a capire come risolverlo e, spesso, decideranno di non proseguire.

 
Quando si implementa con un breve testo è necessario utilizzare un linguaggio semplice, non ambiguo e brevi frasi empatiche e attrattive. Gli utenti non vogliono leggere lunghe istruzioni su come completare una singola attività. Assicurati di non usare termini tecnici ma sempre frasi semplici e chiare: creerai maggiore fiducia in chi le utilizza.

 
A tutti piace sentirsi speciali
Non c’è niente di sbagliato nel ricordare ai tuoi clienti che stanno per fare una cosa giusta. Prenotare nel tuo hotel è la cosa migliore per loro? Diglielo.

 

I nostri clienti sono tutti entusiasti. Diventalo anche tu

 

AffinchĂ© il microcopy sortisca il giusto effetto è necessario non strafare. Fai sì che i micro contenuti compaiano nel momento in cui serve, altrimenti ottieni l’effetto contrario: confondere e allontanare il tuo interlocutore.

 
E se le cose non funzionano?
Se la tua frase ti sembrava vincente ma di fatto non ti porta a raggiungere gli effetti sperati, c’è solo una cosa da fare: cambiarla.
Fai un’analisi critica delle parole scelte e prova a modificare qualcosa. Nei piccoli spazi sono i dettagli a fare la differenza (disse l’Ikea).

 
Dove, come e perché
Ecco qualche suggerimento su dove il microcopy diventa importante, su come puoi farlo e sul perché in quel momento può essere fondamentale.

Sul dove poter cominciare a fare microcopy direi che tu, albergatore, hai davvero l’imbarazzo nella scelta; usa il microcopy nelle call to action del tuo sito, nei preventivi che invii ai clienti, nelle mail con cui porti avanti le trattative con i tuoi ospiti e nei bottoni che esortano chi visita il tuo sito ad iscriversi alla ricezione di news, coupon e promozioni.

Vuoi degli esempi pratici?

 
Nelle call to action sul tuo sito, invita il cliente in maniera simpatica e rassicurante:
• PRENOTA AL MIGLIOR PREZZO e non ci pensi più;
• PRENOTA chi ben comincia è a metĂ  dell’opera;
• RICHIEDI IL PREVENTIVO e poi ci pensi con calma;
• RICHIEDI IL PREVENTIVO Non è mai vincolante;
• RICHIEDI IL PREVENTIVO Take it easy.

 
Nei bottoni per l’iscrizione ad una newsletter tranquillizza il cliente che non sta mettendo la sua mail alla mercé di chiunque; fallo sentire speciale:
• ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER No spam, promesso!
• ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER Diventa uno di noi (crei così un senso di appartenenza);
• ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER riceverai solo informazioni come queste;
• ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER Non vuoi essere tra i primi a sapere le novità?

 
Nei bottoni per condividere o mettere il like sui social:
• CLICCA MI PIACE, che vuoi che succeda?
• CONDIVIDI, farai un figurone.

 
Sono tanti gli esempi di come piccoli input siano in grado di solleticare l’attenzione di qualcuno, spingendoli ad agire. Lo sanno bene i grandi marchi che hanno fatto di piccoli e brevi slogan frasi di culto. Amico albergatore, perchĂ© non provare?



 

Resta Sempre Aggiornato