• Infografiche
  • Prenotazioni Dirette

Quanto costa un Booking Engine

Se ti stai chiedendo quanto costa un booking engine per il tuo hotel sei nel blog giusto al momento giusto!

 
Come è accaduto nel precedente articolo dedicato alle voci di spesa che devi tenere in considerazione quando rifai il sito web per il tuo Hotel è giunta l’ora di valutare quanto costa, e perché, un elemento portante del tuo lavoro e del tuo sito: il booking engine.

 
Anche in questo caso non sarà il “vil denaro” al centro della disamina quanto gli elementi per i quali è giusto pagare e quali proprio non posso mancare se devi acquistare un nuovo booking engine per il tuo albergo.

 
Il mercato offre tante soluzioni, sia in termini di prodotto che di prezzo. Talvolta soluzioni troppo economiche non consentono di avere un software all’altezza altre volte invece ti viene richiesta una cifra cospicua in cambio di prodotti non esattamente competitivi. Bene, ecco una serie di caratteristiche che devi considerare e che ti permetteranno di destreggiarti meglio davanti a spesso incomprensibili preventivi.

 
Il booking engine è il software grazie al quale il cliente prenota direttamente on line e che permette di trasformare il sito del tuo Hotel in un canale di vendita diretta.

 
Tramite Il booking engine il tuo cliente deve poter:

– gestire le date del soggiorno che intende prenotare (e pagare);
– visualizzare le foto della camera in cui trascorrerà la visita;
– prenotare eventuali servizi aggiuntivi (es. la culla per bimbi piccoli, una particolare escursione o la 5°fila a destra vista schiene nello stabilimento convenzionato);
– scegliere vantaggiosi pacchetti promozionali;
– valutare il periodo di vacanza in base alle tariffe proposte
– esaminare le politiche di cancellazione e quelle per la fatturazione.

 
Insomma detta così pare che il booking engine debba proporci anche un caffè macchiato freddo in tazza grande ma così non è: queste sono le decisioni che TUTTI i clienti del tuo Hotel desiderano poter prendere nel momento in cui prenotano, niente di più; è quello che offre Booking.com, no? Perché tu dovresti offrire una esperienza di acquisto non all’altezza?

Il sistema di prenotazione on line, soprattutto, deve far si che ogni operazione, ogni dettaglio e informazione siano fruibili in maniera chiara e semplice da parte di chi lo usa.

 
Ho visto booking engine così articolati da non capire nemmeno più se si stava prenotando una felice e spensierata vacanza o se ci si stava per trovare in pullover nero a parlare di iPhone X e riconoscimenti facciali.

Il booking engine è un tuo canale di vendita fai si che sia facile da usare altrimenti perdi l’occasione di incrementare il tuo fatturato diretto e risparmiare ingenti commissioni di intermediazione.

Per far si che tu abbia contezza di ciò, ti racconto quali sono le cose che devi conoscere quando valuti la possibilità di acquistare un nuovo booking engine per la tua struttura ricettiva.

 

La fase di ricerca

Tieni presente che il booking engine deve essere perfettamente visibile e accessibile quando l’utente visita il tuo sito, specialmente nelle pagine dalle quali scaturisce l’acquisto.
Fondamentale, insomma, è che sia ben presente nella homepage, nelle pagine che descrivono le camere e in quelle dedicate alle offerte.

 

Responsività Mobile del booking engine

Il booking engine deve essere correttamente visualizzabile ed utilizzabile da tutti i principali dispositivi tramite i quali ogni giorno i tuoi clienti effettuano le loro prenotazioni: smartphone, tablet e desktop.
Tieni conto che le prenotazioni da dispositivi mobili sono quasi il 50% del totale. Un cliente su due, probabilmente, ha prenotato la sua vacanza mentre stava sul divano con il suo amato tablet. Curando questo aspetto non stai solo facilitando la user experience dell’utente ma stai anche entrando nelle grazie del buon Google che, ormai si sa, penalizza i siti e i booking engine che non hanno una versione adattabile al mobile.

 

Usabilità del booking engine

Repetita juvant (e guadagnant): il tuo booking engine deve essere semplice da usare; deve, cioè, offrire una esperienza gratificante, completa, così che l’utente non si senta frustrato nel momento in cui non riesce a compiere ciò che vorrebbe. A tal fine è necessario che siano presenti tutti gli elementi necessari per prendere la decisione definitiva e deve far si che essi siano disposti e organizzati nella maniera ideale. Non da meno vanno studiati, analizzati e realizzati i colori, i font e tutti gli step che portano il tuo cliente a prenotare serenamente.

 

Il Cross Selling – comunica i vantaggi

Fai si che il tuo sistema di vendita proponga la tariffa migliore o una serie di benefit di cui gode solo chi utilizza il booking engine. Favorirai in tal modo la vendita diretta delle tue camere ammortizzando, sempre più, l’eventuale spesa destinata all’acquisto del software.

 

Certezza e sicurezza della transazione

Tramite il booking engine il cliente esegue un pagamento pertanto sicurezza e trasparenza devono essere i baluardi di questa operazione. Offri una navigazione protetta e dotati dei certificati idonei.

 
Vuoi una breve sintesi?

booking engine infografica (1)

 
Al di là di questi fondamentali e irrinunciabili aspetti ti posso suggerire qualche altro dettaglio che un buon booking engine deve avere e che tu devi considerare quando ponderi il suo prezzo.

 

Il calendario

Devono essere selezionabili e ricercabili solo le date possibili. Se il tuo hotel è stagionale oppure richiede dei giorni minimi di permanenza per procedere alla prenotazione è necessario che questa funzione sia impostata di default, in modo da rendere scorrevole la scelta.
Se, comunque, non hai problemi di minimum stay o di aperture stagionali della tua struttura è comunque funzionale ch,e quando selezioni la data di arrivo, automaticamente la data di partenza sia il giorno successivo.
Il tuo booking engine deve poter specificare le date nelle quali sono presenti speciali pacchetti o promozioni.

 

I recapiti della struttura

Mail e numero di telefono devono essere sempre in evidenza nella pagina da cui i tuoi clienti effettuano la prenotazione in modo tale che in caso difficoltà o perplessità durante la procedura di pagamento, la struttura sia facilmente contattabile. Evita che il cliente decida di procrastinare o, peggio ancora, abbandonare la prenotazione.

 
Se ti piace ciò che leggi, supporta la nostra pagina Facebook! Basta un Mi piace qui sotto.

 

 

Le politiche di cancellazione

Evidenzia sempre in maniera chiara quali sono le possibilità in casi di cancellazione della prenotazione e le garanzie di cui gode. Tranquillizzare il tuo ospite sulla trasparenza e sulla sicurezza in merito all’operazione che sta svolgendo fa anche si che non intervengano brutte sorprese in seguito (ed eventuali brutte recensioni…)

 

Conferma dell’avvenuta prenotazione

A seguito dell’avvenuta prenotazione il booking engine deve portare il tuo nuovissimo cliente in una pagina dove potrà consultare tutti i dettagli del soggiorno: il nominativo, le date, il numero di notti, il trattamento riservato, l’importo totale con specificazione dell’importo dovuto per notte e la modalità con cui è possibile procedere a determinate variazioni in merito alla prenotazione. Questo aiuta il cliente a sentirsi già accolto in hotel e mette in evidenza fin da subito eventuali inesattezze.

 
Queste e tante altre sono le accortezze che un buon booking engine deve racchiudere. La cifra che ti viene proposta nel momento i cui richiedi un booking engine tiene conto di queste voci di spesa?
Il super economico booking engine che ti è stato presentato ha queste fondamentali caratteristiche?

 
Se la risposta non è positiva forse non hai ancora provato e valutato MyGuestcare. Richiedi la demo gratuita!



 

Resta Sempre Aggiornato