• Video
  • Trend e Curiosità

Categorie di Hotel

Introduzione
Albergatore, direttore, proprietario, locatore, ospitante o locandiere… Benvenuto.
La domanda ti nascerà spontanea: “Benvenuto dove?” Beh, benvenuto a casa tua.
 
Stai per intraprendere insieme a noi un piccolo percorso di approfondimento all’interno delle strutture ricettive che gestisci, che possiedi o con le quali competi.
 
Hotel, campeggi, residence, resort, boutique hotel e affittacamere. Certo tu sai bene di cosa si tratta,
sai come definirli, come spiegarli e conosci le loro caratteristiche fondamentali… ciò che non sai, forse, è: che tipo di clienti predilige una struttura piuttosto che un’altra, quali sono i punti di forza di un residence rispetto ad un boutique hotel o quali sono le loro rispettive debolezze.
 
Il tutto visto, definito e analizzato in chiave moderna, in ossequio ai rigorosi trend del momento e in ottemperanza alle richieste del mercato attuale.
 
Grazie a questa tournée dell’ospitalità visiterai i dettagli degli hotel di lusso, dei glamping e scoprirai cosa proprio non può mancare nel tuo resort.
 
Al di là del fatto che si tratta un’interessante excursus per te che lavori nel settore, non è da trascurare che Friday è una piccola enciclopedia utile anche per te cliente, ospite e avventore: conoscere dove vai o dove andrai può aiutarti ad operare la scelta migliore per la tua vacanza, migliorando la qualità del tuo soggiorno e delle tue recensioni. Spesso, infatti, alberghi 2 stelle vengono messi alla gogna per la mancanza di servizi che non sono tenuti a fornire. Da oggi potresti essere più magnanimo o più severo, qualcosa oggi sta per cambiare.
Mettiti comodo e apri la porta… siamo numerosi.
 
La categoria scelta per rompere il ghiaccio è quella degli hotel, intesa in senso piuttosto generico come hotel di fascia medio-alta (2-3-4 stelle per intenderci).
Categoria ampia, nota e, proprio per questo, data un po’ per scontata nella sue accezioni.
Conosciamola meglio assieme.
 
Categoria scelta
Hotel 2-3-4 stelle
 
Definizione
Un albergo, o un hotel, è una struttura ricettiva che fornisce alloggio, eventuale vitto e altri servizi accessori in cambio di denaro (a meno che tu non sia un noto influencer e in tal caso potresti ricambiare con notorietà e visibilità).
Le camere sono disposte tendenzialmente in uno stabile, in più stabili o in porzioni di esse.
 
Target
I clienti che vanno negli hotel 2-3-4 stelle siamo noi, io e te, le persone normali, comuni. Un’ampia fascia di persone non categorizzabile in senso assoluto. Per questo motivo il flusso di clienti non manca, occorre solo individuarlo, intercettarlo, ospitarlo, accontentarlo e fidelizzarlo.
Caratteristiche
La caratteristica fondamentale degli hotel è quella di fornire ai propri ospiti una serie variabile e variegata di servizi generici e di servizi accessori.
 
Tra i servizi generici più comuni ci sono la presenza di sale d’ingresso e aree comuni, il bar, un ristorante, la piscina, il wi-fi gratuito (ad oggi il servizio più richiesto in qualsiasi categoria di hotel), servizio transfer e noleggio auto o bici.
Molto in voga ultimamente negli hotel è il noleggio di hoverboard o street board per girare la città in maniera pratica, veloce, sostenibile e leggermente in bilico tra l’esperienza indimenticabile e la frattura del coccige.
 
Tra i servizi accessori più richiesti nel 2018 negli hotel c’è senza dubbio la possibilità di partecipare ad attività personalizzate come cooking show, corsi di cucina creativa, emozionale e molecolare, kundalini yoga e tante altre diffuse attività dai nomi strani ma assolutamente fattibili ed organizzabili. Non possono poi mancare escursioni, visite nei luoghi di interesse della zona e tour alternativi e particolari.
Come abbiamo spesso avuto modo di ribadire nei recenti articoli sui “trend più trend”, a prevalere è sempre la possibilità di vivere esperienze nuove, originali e rigorosamente personalizzate.
 
Intramontabili, ma sempre più desiderati, pretesi e giudicati sono: una buona insonorizzazione delle camere, la presenza di un letto comodo e la temperatura dell’ambiente regolabile in totale autonomia (non dimenticare che le esigenze termiche di un ospite tedesco sono decisamente diverse rispetto a quelle del tuo ospite che in questo momento è steso ed intervistato da tutti i Tg nella spiaggia di Mondello).

 
Curiosità
Direttamente dalla rubrica “Non tutti sanno che” ecco qualche particolare interessante da sapere.
 

1)In Italia come vengono attribuite le stelle agli hotel?

• 2 stelle: ricevimento di almeno 12 ore su 24, pulizie camere una volta al giorno, dimensioni minime della camera doppia di 14 mq, l’ascensore e il servizio di cambio della biancheria come minimo 2 volte a settimana.
• 3 stelle: per crescere di una stella devi offrire in più rispetto al precedente: il servizio bar, la tua reception deve essere operativa per almeno 16 ore su 24 e deve comunicare almeno una straniera (aperta per almeno 16 ore), devi garantire internet, bagni privati in tutte le camere e pulizia giornaliera delle stesse.
• 4 stelle: se il tuo hotel ambisce all’escalation verso la quarta stella allora sappi che devi garantire la pulizia giornaliera e il riassetto pomeridiano della camera, cambio giornaliero della biancheria, possibilità di godere di un servizio lavanderia, devi avere un parcheggio garantito in proporzione al numero delle camere e le camere doppie devono quantomeno essere ampie 15 mq con un bagno di almeno 4 mq.
 
Si tratta di direttive generali che possono essere derogate o modificate a seconda dei regolamenti regionali vigenti.
 

2)Cosa significa Hotel Garnì?

Si tratta di una tipologia di albergo che garantisce soltanto il servizio di prima colazione e la camera ammobiliata.
 

3)Cosa singifica Hotel Meublè?

La delusione regna sovrana quando comunico ai più giovani che questi hotel non hanno nulla a che vedere con Michael Bublé, ma che si tratta di alberghi che sorgono specialmente in luoghi di villeggiatura, che non sono dotati di un ristorante ma dispongono solo di camere ammobiliate e dotate di biancheria.
 

4)Cosa significa Hotel Relais?

Significa che il tuo hotel, o quello che vai a visitare, è collocato in un edificio storico, caratteristico od esclusivo. In origine si trattava di hotel che sorgevano all’interno delle stazioni di posta (immagina che file c’erano per pagare l’Enel se toccava persino pernottare?!?)

 
Punti di forza
Ci sono diversi quid pluris che il tuo hotel può vantare rispetto ad altri.
La location è sempre un’importante punto a favore di molti hotel: posizioni uniche e suggestive premiano sempre. Mostralo nel tuo sito, enfatizzalo.
Il punto di forza del tuo hotel può essere anche quello di fornire un servizio particolare che solo tu sei in grado di garantire in una determinata zona.
Ad oggi, un vero punto di forza è quello di saper settorializzare il tipo di offerta, parlare ad una determinata e definita categoria di ospiti che sai non solo di poter accontentare ma ai quali sei certo di poter regalare un valore aggiunto alla vacanza. Sii friendly.
 
Un altro importante punto di forza del tuo hotel, e di tutte le strutture ricettive che andremo a sbirciare, è quello di comunicare in maniera moderna, unica e personalizzata con l’ospite.
Chat, mail o whatsapp business scegli la modalità che più ti aggrada o sfruttale tutte 3 (scelta consigliata). Comunica pre-stay, post stay e mentre stay. Comunica. Comunica. Comunica.
 
Qualunque sia il tuo punto di forza, il tuo quid, sappi che lo devi comunicare nel tuo sito e in qualsiasi altro canale ti permetta di raggiungere i tuoi potenziali ospiti.
 
Criticità
La maggiore criticità riscontrata negli hotel che caratterizzano il mercato moderno è quella della gestione. Pare proprio che a livello economico gestionale siano ormai richieste un numero ed un livello di competenze maggiore da parte tua e dei tuoi colleghi.
Occorre studiare, formarsi e analizzare i dati.
Spesso la conduzione familiare che caratterizza gran parte delle strutture ricettive italiane è in grado di regalare calore, genuinità e tanta esperienza a favore dei clienti che si sentono accolti come in casa e che adorano interfacciarsi con realtà locali e veraci.
Questo, però, non deve sacrificare l’aspetto strettamente professionale del lavoro, la necessità di conoscere le attuali dinamiche del mercato, il web, il marketing e le news del settore.
Anche se si tratta di figli, nipoti o cognati occorre formare il proprio staff e, spesso, occorre delegare o farsi affiancare da esperti per gli aspetti più tecnici.
 
News
Ecco 3 notizie fresche riguardanti gli hotel, tutte da approfondire.
 

 

Vuoi ricevere altre importanti news?

 

 
Risorse Utili
Non può certo mancare qualche compito a casa, qualche lettura veloce e scorrevole per migliorare ed ampliare quanto detto sin’ora.
5 grandi idee per la comunicazione con i tuoi ospiti
Marketing sensoriale per Hotel – Come emozionare i tuoi clienti
Nuovo Regolamento Europeo sulla Privacy



 

Resta Sempre Aggiornato