TED-Bermuda
  • Video
  • Trend e Curiosità
  • Tecnologia

I 5 migliori TED Talk per gli albergatori

 

Alzi la mano chi non ha mai seguito almeno una volta nella vita un TED Talk senza trarne ispirazione. Impossibile non rimanere con gli occhi incollati allo schermo quando a parlare sono i migliori pensatori e creatori al mondo. Ogni anno, per 18 minuti, questi individui straordinari sono invitati a regalarci le loro idee. Tra questi ci sono stati Bill Gates, Al Gore, Jane Goodall, Elizabeth Gilbert, Sir Richard Branson, Nandan Nilekani, Philippe Starck, Ngozi Okonjo-Iweala, Isabel Allende ed il Primo Ministro inglese Gordon Brown.

 

Abbiamo capito di cosa parliamo insomma.

 

Immagino che come albergatore tu sia alla continua ricerca di nuove idee, ispirazioni e strategie per gestire al meglio la tua attività. I blog di settore, i webinar o gli eventi di tutto il mondo offrono sicuramente molto di ciò che cerchi.

 

Ma hai mai pensato ai TED Talk per i gestori di hotel?

 

Sebbene TED abbia iniziato nel 1984 come conferenza sulla tecnologia, intrattenimento e design, ormai abbraccia quasi tutti i settori con l’obiettivo di diffondere idee innovative e influenti attraverso discorsi altamente coinvolgenti.

 

Ecco i 5 TED Talk in assoluto più utili per i gestori di strutture ricettive (i sottotitoli sono disponibili anche per i video 3,4,5. Attivali nel menù all’interno di YouTube).

 

Buona visione.

 

#1
10 tecno-consigli salva tempo

Speaker: David Pogue – Technology Columnist al New York Times e Tech Correspondent alla CBS
Durata: 6 minuti

 

 

Come sappiamo, il tempo è un bene prezioso nel settore dell’ospitalità. Più tempo riuscirai a guadagnare, migliore sarà il tuo servizio e maggiori i tuoi ricavi. Pogue afferma che la tecnologia dovrebbe essere vista come un qualcosa che ti aiuta ad ottimizzare il tempo, eliminando tutti quei lunghissimi processi manuali.

 

L’automazione è il principale vantaggio dei sistemi tecnologici presenti nell’hotel. In questo breve discorso Pogue esamina alcune azioni quotidiane tipiche per esempio di una reception e il modo per renderle più efficienti, facendo così aumentare la soddisfazione dei tuoi ospiti.

 

#2
I big data sono i dati migliori

Speaker: Kenneth Cukier – Data Editor The Economist
Durata: 16 minuti

 

 

In questo discorso Cukier spiega esattamente cosa sono i big data e quali sono i loro vantaggi. Afferma che questi dati possono essere utilizzati per analizzare i trend di settore e saperne di più sui comportamenti dei tuoi ospiti. Questo aiuta gli albergatori a focalizzare gli sforzi proprio sugli aspetti che sanno essere maggiormente apprezzati dai loro ospiti.

 

La capacità di personalizzare le offerte del tuo hotel in base ai dati acquisiti può davvero fare la differenza nei servizi che offri. Per esempio, ci dice Cukier, fornire agli ospiti tecnologia da indossare potrebbe aiutarti a scoprire quali sono gli orari più comuni di check-in e check-out, quando la maggior parte delle persone va in piscina o, ancora, quando si prenota per un massaggio.

 

#3
L’importanza del customer care nell’hospitality

Speaker: Jan Smith – Founder & President Inland Management Group
Durata: 16 minuti

 

 

Mantenere elevato il livello del servizio al cliente è uno degli aspetti più importanti per tutte le strutture ricettive. Tuttavia, questo potrebbe essere difficoltoso quando lo staff è in continuo cambiamento o quando non ripone nel lavoro la passione necessaria. Ti troverai sempre ad avere a che fare con collaboratori bravissimi che fanno anche più del dovuto e con altri che invece non fanno neanche lo stretto necessario.

 

Creare condizioni di lavoro costruttive ti aiuta a gestire queste situazioni. In questo video Smith spiega come investire su una cultura della cura nel settore dell’ospitalità, possa avere effetti positivi sia sui dipendenti che sui clienti.

 

#4
L’arte di far sentire i tuoi ospiti i benvenuti

Speaker: Jan Gunnarsson – Hospitality Industry Veteran
Durata: 9 minuti

 

 

Le prime impressioni sono molto importanti per un hotel. Le sensazioni che un ospite prova quando entra dalla porta ed effettua il check-in, sono quelle che lo condizioneranno per tutto il periodo di soggiorno. Se le sue sensazioni saranno negative, qualsiasi inconveniente in futuro sarà meno tollerato.

 

Gunnarsson ritiene che migliorare l’esperienza dei clienti non riguardi l’adozione di strategie e tattiche più intelligenti, ma piuttosto cambiare il proprio atteggiamento. A questo proposito, lui parla di “hostmanship”, un concetto che spiega come condividere una parte di te stesso e della tua esperienza con gli altri, li aiuti a farli sentire i benvenuti. La sua filosofia ha il potenziale per fornire nuovi punti di vista su come offrire un servizio di livello nel tuo hotel.

 

#5
Sii un hospitalian

Speaker: Bobby Stuckey – Restaurant Manager
Durata: 8 minuti

 

 

Stuckey ritiene che la vera ospitalità sia diminuita in molte aziende. Racconta quindi la storia di cosa vuol dire essere davvero ospitali verso i tuoi clienti. Non si tratta di attenerti necessariamente al rispetto dei requisiti minimi di ciò che offri, ma di essere ricettivi nei confronti dei tuoi ospiti e di saper rispondere alle loro esigenze.

 

Comprendere come i tuoi ospiti si sentono e cosa pensano in ogni momento ti permette di servirli nel modo più personalizzato possibile, permettendo loro di pensare solo al divertimento e tornare nuovamente nel tuo hotel. Stuckey spiega quale sia la distinzione tra servizio e ospitalità e il motivo per cui essi non siano la stessa cosa.

 

Vuoi ricevere notizie come queste che hai appena letto? Iscriviti! non riceverai mai spam o qualcosa che non sia da te richiesto!

 

 

Da Siteminder.



 

Resta Sempre Aggiornato