• Marketing
  • Social Media

L’importanza dei social media nel turismo

 

Oggi iniziamo un nuovo viaggio in quello che molti chiamano mondo virtuale ma che altro non è se non una delle tante facce del mondo reale. Se non ci sei dentro è come se non esistessi: il mondo dei social.

 

L’idea di questa serie di nuovi articoli per il blog MyComp nasce dal bisogno inespresso e silenzioso di molti albergatori e gestori di strutture ricettive in generale e da quello manifestato a gran voce da altri, di capire per davvero il modo in cui una struttura ricettiva dovrebbe stare al mondo. Al mondo dei social, si intende.

 

Perché è così importante per una struttura ricettiva essere social? Quali sono le opportunità di questi strumenti? Quali i limiti? Quali sono le regole per il loro utilizzo? Quali contenuti condividere su Facebook e quali su Instagram e Twitter? Come trarre vantaggio dai cosiddetti influencer? Quali sono gli hotel più social al mondo? Cosa possiamo imparare da loro?

 

Queste e altre domande troveranno risposta nei nostri prossimi articoli. Oggi cercherò di rispondere alle prime due.

 

Non c’è bisogno di andare a scomodare report, analisi e statistiche per dimostrare quanto il mondo sia diventato social. Ormai ci siamo abituati a quei numeri che fanno le capriole sui tanti schermi che ogni giorno osserviamo: centinaia di migliaia, anzi no milioni, no anzi miliardi di persone che ogni giorno vivono (anche) sui social media. E se ci sono loro, devi esserci anche tu, sui social.

 

L’unico dato che voglio darti in questo momento è questo: i viaggiatori “Millennials”, nel 2025, saranno la metà di tutti i viaggiatori a livello mondiale. Loro che utilizzano i motori di ricerca come principale fonte per organizzare una vacanza, loro che utilizzano uno smartphone o un tablet per prenotare e informarsi, loro che vivono nei social e non vedono l’ora di condividere tutto ciò che fanno. Loro che riempiranno le camere del tuo hotel.

 

I social media sono un’arma a doppio taglio. Quante seccature causate per esempio da una recensione negativa o da un feedback falso. Ma gli enormi benefici, per una struttura ricettiva, derivanti da una buona strategia di Social Media Marketing superano di gran lunga i lati negativi dell’essere presenti in questo mondo virtuale. Ecco alcuni validi motivi per cui il tuo hotel dovrebbe usare i social media!

 

6 motivi +2 per essere Social

 

#1. È l’obiettivo C del Piano Strategico del Turismo 2017-2022

Con questo documento il Governo vuole agire su leve fondamentali quali l’innovazione tecnologica. L’obiettivo è quello di mettere in atto azioni di marketing efficace e innovativo attraverso l’utilizzo di strumenti digitali che aiutino a promuovere e rafforzare i brand.

 

Qua trovi il documento integrale.

 

#2. Per mostrare il tuo Hotel

Fai sapere alla gente chi sei. I social media sono un modo fantastico per dire a tutti cosa fai. Sei un hotel, un campeggio, un residence, un resort, un boutique hotel, un affittacamere? Se sei un hotel, sei un Garnì, un Meublé o un Relais? O magari sei un Glamping? Chissà. Forse sei un campeggio Tucul, Yurt, Pod… o Teepee? Nessuno lo sa, ma se lo racconti sui social andrà a finire che lo sapranno tutti! È la tua identità, mostrala attraverso le tue foto, i tuoi video e altri contenuti.

 

Se ti stai chiedendo che cosa mai potrebbe essere un Garnì, un Meublé o un Teepee, qua trovi qualcosa di molto interessante.

 

#3. Per valorizzare il tuo Hotel

La sottile differenza tra descrivere servizi e comunicare benefici.

 

I benefici sono ciò che renderà il soggiorno dei tuoi clienti migliore in un modo o nell’altro. Se dici di avere una “posizione centrale”, questo non descrive il vantaggio per il tuo ospite. Se invece dici di essere “a meno di un chilometro” da una sala concerti, un parco o un ristorante famoso, si capisce benissimo quale sarà il vantaggio di soggiornare nella tua struttura. Mostra sempre tutti i vantaggi.

 

#4. Per creare aspettative realistiche

Questo è il modo in cui giustifichi il prezzo delle tue camere e dei tuoi servizi. Perché un hotel di lusso può addebitare centinaia di euro per una notte mentre altri poche decine di euro? Mostra alle persone esattamente quello che darai loro quando prenotano con te. Se proponi servizi come una sauna, un centro benessere in loco o una posizione privilegiata, puoi giustificare un prezzo superiore. Idem, se offri una soluzione vantaggiosa per i viaggiatori che cercano una camera economica, mostra loro cosa ottengono.

 

Mostrare il tuo hotel in modo accurato crea aspettative realistiche per i futuri ospiti e, di conseguenza, recensioni più vere e sincere, poiché l’ospite comprende ciò che sta acquistando e non si crea false aspettative.

 

#5. Per creare e rafforzare le relazioni

Connettersi con il pubblico sui social media potrebbe essere uno dei maggiori vantaggi per te. Condividere contenuti appropriati per entrare in sintonia con le persone, le aiuterà a percepire la tua struttura ricettiva come un luogo più vicino al loro mondo e quindi più coinvolgente.

 

Le piattaforme di social media sono una strada a doppio senso: gli hotel condividono contenuti con gli ospiti e questi ultimi lasciano like, commentano e ricondividono. Gli hotel ricevono feedback, sia positivi che negativi, e ascoltano le preferenze e i suggerimenti degli ospiti.

 

Gli hotel sono anche in grado di ricondividere sui loro social media i contenuti generati dagli ospiti che pubblicano le loro fantastiche esperienze. Ricorda che questa è una strategia molto apprezzata dagli ospiti che si sentono in qualche modo premiati e ripagati per la validità dei loro post: “se un albergatore prende la mia foto su Instagram e la ricondivide sul suo profilo vuol dire che quel contenuto gli è piaciuto parecchio”. Per un ospite dedito ai social questa è una grande ricompensa, d’altronde chi utilizza questi strumenti non cerca altro che apprezzamenti e visibilità.

 

#6. Per trovare nuovi clienti

Con quasi 2 miliardi di utenti in tutto il mondo su Facebook, 700 milioni di utenti Instagram mensili e 328 milioni di utenti mensili di Twitter ci sono sicuramente persone in linea con il tuo target. Puoi impostare annunci mirati a età, sesso, provenienza e altri dati demografici specifici in base al tipo di cliente che stai cercando.

 

In un mondo così frequentato, puoi scommettere sui social media per creare nuovi clienti e fidelizzarli.

 

#+1. Per ottenere un riconoscimento Hospitality Social Awards

Tutto ciò che rientra nella categoria “premi” e “riconoscimenti” è un valore aggiunto che attrae le persone. Se la tua struttura ricettiva compare nella lista annuale dei vincitori per le eccellenze italiane del social media marketing nel turismo e nell’ospitalità, stai pur certo che questo, oltre a darti una certa visibilità, innescherà un effetto a catena sui social che porterà molti utenti a curiosare tra i tuoi profili e le tue pagine.

 

Se vuoi provare questa ebbrezza o semplicemente prendere spunto dai migliori, guarda un po’ qua.

 

#+2. Per comparire nella rivista Hotels

La rivista Hotels  pubblica ogni anno i Social Hotel Awards, una classifica dei migliori Hotel a livello mondiale che si sono contraddistinti nel settore alberghiero per un uso efficace dei social network.

 

Il mercato dell’hotellerie è sempre più interessato al fenomeno dei social e ai casi di successo legati a strategie efficaci di web marketing. Aspirare ad essere eletti da una giuria di super esperti per la migliore pagina Facebook, il miglior uso di Twitter o la migliore campagna digitale, non è di certo cosa da poco. Basta visitare le pagine degli hotel che ogni anno vengono eletti per rendersi conto di come è possibile valorizzare i social network nel modo giusto.

 

Dopo aver capito perché è importante essere presenti e attivi sui social, siamo pronti a capire qual è il modo migliore di esserlo per una struttura ricettiva. Non perderti il prossimo articolo dedicato alla rubrica social in cui approfondiremo proprio questo aspetto. Scopriremo insieme quali sono le piattaforme migliori per le strutture ricettive e cosa aspettarsi da ognuna di esse.

 

Stay connected!

 

Vuoi ricevere altre news come questa?

 

 



 

Resta Sempre Aggiornato