• Prenotazioni Dirette

Come aumentare i profitti della tua Struttura Ricettiva

I dati dimostrano che le prenotazioni effettuate tramite i canali diretti degli hotel e delle altre strutture ricettive producono una redditività superiore del 9% rispetto a quelle effettuate tramite Booking.com e le altre OTA.

 

Ancora una volta entriamo nel vivo del turbolento rapporto tra OTA e albergatori e, questa volta, lo facciamo soffermandoci su alcuni studi recenti, condotti da Kalibri Labs, che dimostrano quali potrebbero essere per gli hotel i vantaggi reali e concreti di promuovere l’utilizzo del canale diretto da parte dei viaggiatori che prenotano le loro vacanze.

 

Avviata nel 2011, Kalibri Labs è una piattaforma di analisi comparativa di ultima generazione, un laboratorio dati che valuta l’andamento del mercato alberghiero digitale, che come sappiamo è sempre in rapido movimento. Dopo attente osservazioni non vi è alcun dubbio che i risultati degli hotel, dei campeggi e di tutte le altre strutture ricettive che gestiscono efficacemente le prenotazioni dirette siano più profittevoli e il settore alberghiero nel suo complesso potrebbe beneficiarne, investendo risorse mirate ad aumentare le prenotazioni dirette. I numeri parlano chiaro: un hotel che gestisce prenotazioni dirette potrebbe vedere un incremento nella sua produttività del 9% rispetto ad un hotel che si affida esclusivamente alle OTA, percentuale che può raggiungere il 18% se teniamo conto dei costi accessori.

 

Questi numeri sono molto interessanti. Probabilmente da soli bastano a farci prendere in mano la situazione nel caso in cui dovessimo avere dubbi circa l’ottimizzazione e l’efficacia del nostro sistema di prenotazione diretta.

 

Chiaramente, per prenotazioni dirette non si intendono soltanto quelle che arrivano dal sito web della struttura; ci si deve necessariamente riferire, anche, alla corretta gestione delle trattative telefoniche, alle richieste di disponibilità via mail o via booking engine ed a tutte quelle trattative che prevedono, quindi, un rapporto diretto tra cliente e proprietà. E’ fondamentale, infatti, saper gestire tutte queste tipologie di trattativa in maniera professionale, riducendo i tempi di attesa del cliente e fornendogli soluzioni pronte, magari personalizzate sulla base delle loro richieste. In questo modo il cliente, fin da subito, si sentirà maggiormente coinvolto nel processo di booking e avrà meno remore ad accettare la soluzione proposta.
Il nostro software per il booking MyGuestCare risponde esattamente a queste esigenze. Provatelo subito.

 

Tornando all’analisi, come abbiamo già visto in questo nostro articolo, negli ultimi mesi alcune grandi catene alberghiere, come Hilton e Marriott, hanno concentrato i loro sforzi in campagne marketing per spiegare i vantaggi della prenotazione diretta rispetto a quella intermediata, vantaggi garantiti sia dal lato utente – che può così beneficiare di tariffe agevolate – sia dal lato albergatore – che può offrire al cliente pacchetti più vantaggiosi evitando di pagare commissioni alle OTA e contribuendo in questo modo alla fidelizzazione del cliente.

 

Questa volta però c’è di più. Per quanto riguarda i costi di acquisizione di nuovi clienti, questi potrebbero rimanere stabili o crescere con l’aumentare delle commissioni per i consumatori OTA, mentre diminuiscono nel corso del tempo per i clienti che utilizzano i canali diretti. La diminuzione del costo di acquisizione è dovuta ai minori costi di marketing e alla crescente fidelizzazione del cliente. Al crescere della fidelizzazione diminuiranno di conseguenza i costi di marketing e l’intero sistema risulterà più efficiente. Il vantaggio di lavorare per promuovere il canale diretto si tradurrà quindi, oltre che in una maggiore redditività, anche in un rapporto migliore con i nostri ospiti.

 

Il vostro sistema di vendita, di promozione e gestione delle trattative con i clienti è pronto per raccogliere questa sfida? Scopritelo con un Check Up Gratuito.

 

Nel complesso, anche se è importante che gli Hotel e le OTA mantengano un rapporto sano, gli albergatori dovrebbero ugualmente considerare di spingere le prenotazioni sul canale diretto. Kalibri Labs suggerisce che un equilibrio tra i due canali – diretto e indiretto – si tradurrà in maggiore profitto e in un impegno e una soddisfazione maggiori da parte del cliente.

 

Se questo articolo ha stimolato la vostra curiosità e non volete aspettare oltre per avere un sistema in grado di generare e gestire agilmente tutte le prenotazioni dirette, iniziate subito. Richiedete qui una dimostrazione gratuita di MyGuestCare in modo da capire come ottimizzare fin da subito le vostre prenotazioni dirette.

 

 

 

 

Articolo tratto da: Hotel Online



 

Resta Sempre Aggiornato