• SEO
  • Web Design

Analisi del sito del tuo hotel – Vol. II – Il Posizionamento

Tempo di lettura: 5 minuti

 

Puntuali come la bolletta della luce eccoci qua pronti a proseguire il racconto sui Check Up per Hotel.
Nella prima parte abbiamo visto da vicino quali sono i parametri di riferimento per procedere all’analisi del proprio sito web, abbiamo visto in particolare alcuni dei diversi aspetti che il nostro Check Up prende in considerazione in tale ambito.

 

Ma l’analisi non passa solo dal sito, ci sono altri elementi che sono fondamentali per valutare come il tuo Hotel viene collocato nel Web. Per ciò in questo secondo appuntamento ti voglio parlare di presenza on line e di posizionamento.
Se ti chiedessi com’è posizionato il tuo Hotel tu sapresti darmi una risposta? E se si, sapresti quali sono i fattori che la determinano? Se la risposta è no…leggi e ti sarà dato.

 

Che il tuo Hotel sia collocato in una ridente cittadina sui colli, a pochi passi da uno splendido arenile o alle falde del Kilimangiaro qua poco importa, qua vogliamo sapere dove i motori di ricerca ti mettono, e primo tra tutti, Google ovviamente.
Per scoprire ciò, nell’analisi, sono stati individuati alcuni parametri che offrono dei criteri oggettivi per valutare se e come intervenire. Leggiamoli assieme:

 

Le visite al sito

Parametro che tiene conto di quante sono le persone che accedono al tuo sito dall’Italia o dall’Estero.
 
Pronto intervento: se il sito del tuo hotel riceve meno visite di un dietologo il giorno di Natale allora stai sbagliando qualcosa. Esistono dei software appositi che consentono di avere questa informazione in maniera precisa e monitorata anche a seconda dei periodi.
Il numero minimo di visite che dovresti ricevere segue alcune importanti variabili che cambiano a seconda del tipo di struttura, in tale sede posso comunque affermare che quando lo strumento che abbiamo a disposizione non rileva alcun dato di riferimento significa che la situazione è critica.
Le visite generate dal sito sono talmente ridotte da non essere rilevabili nemmeno dagli strumenti appositi. Questo dato indica delle forti carenze di posizionamento SEO.
Un sito senza visibilità incide drasticamente sulla capacità di generare prenotazioni dirette.

 
Non ci si può lamentare: se il tuo sito riceve una media di almeno 1000 visite mensili (cifra da considerare esemplificativa) significa che c’è un interesse da parte del mercato nei confronti della tua struttura. Spesso un dato di questo tipo va rapportato al numero di ricerche dirette effettuate: il numero di ricerche che vengono eseguite digitando direttamente il nome del tuo Hotel. In tal caso occorre tenere in considerazione che parte delle persone che ti cercano già sanno chi sei, occorre quindi incrementare le visite da parte di chi invece non ti conosce e per fare ciò è necessaria un attività di SEO organizzata.

 
Gettonatissimo: dalle 2500 visite in sù (cifra da considerarsi sempre a titolo esemplificativo) significa che le visite al sito rappresentano un tuo punto di forza. Un alto numero di visitatori è presupposto per un maggior numero di vendite dirette.
Bravo, ma occorre comunque valutare questo dato in relazione a quante conversioni ottieni (visitatori che diventano clienti). Conosci questo dato?

 

Parole chiave e distribuzione

Anche in questo caso occorre che la valutazione sia effettuata alla luce di una serie di variabili che possono mutare a seconda del tipo e del target della tua struttura.

 

In generale, ciò che si è osservato nell’analisi è stato innanzitutto la presenza e il numero di parole chiave da cui il sito riceve traffico; poi quante di queste parole vengono utilizzate dal motore di ricerca per entrare nella prima pagina dei risultati di Google.
Le situazioni delineate sono sostanzialmente di due tipi:

 
Per ora di chiave utilizzi solo quella di casa: caso in cui non si è potuto procedere ad un’analisi dei dati perché il tuo sito genera un volume così basso di visite da non essere rilevabile dai comuni strumenti software utilizzati. É davvero difficile che il sito del tuo Hotel si collochi nella prima pagina dei risultati. Intervieni. Subito.

 
Utilizzi le chiavi giuste: quando il sito riceve un buon traffico grazie alle parole chiave che gli hai attribuito. In tal caso è stato anche possibile valutare da quante dipenda la tua posizione in prima pagina su Google.
In base a quante ricerche vengano fatte con il nome del tuo Hotel (le così dette ricerche dirette) è stato poi possibile valutare le tue potenzialità di crescita.
Se hai un gran numero di parole chiave e un basso numero di visite: occorre intervenire per migliorare. Viceversa, se hai un numero abbondante di parole chiave e queste risultano ben sfruttate per portare in cima il tuo Hotel allora stai lavorando bene. E’ comunque possibile migliorare per raggiungere, poi, risultati ottimali.

 

 

I Backlinks

In tal caso l’analisi ha tenuto conto del numero di riferimenti trovati in altri siti dai quali è possibile giungere direttamente al sito del tuo Hotel.
Chiacchierato o no sappi che i link provenienti da altri siti, purché affidabili, accentuano l’autorevolezza del tuo sito.
É un fattore meno rilevante rispetto a qualche anno fa ma è comunque una componente utile da valutare.

 

Contenuti Duplicati

Si tratta di valutare l’autenticità dei testi che utilizzi nel sito del tuo hotel.

 
Andate e moltiplicatevi: nel caso dei contenuti relativi al tuo sito non è il caso di seguire i dettami biblici. Più il contenuto sviluppato risulta “originale” più Google gli riconoscerà autorevolezza e di conseguenza posizioni. Per originale non si intende che tu debba creare descrizioni delle camere stravaganti e colorite, devono semplicemente essere uniche.

 
Hai contenuto i contenuti: i testi utilizzati nel tuo sito per descrivere e raccontare la tua struttura non sono presenti all’interno di altri. Ciò significa che hai provveduto ad un loro rinnovo mediante un intervento di Copywriting e hai ottimizzato le pagine in ottica SEO.

 

Tracking e Maps

Se dal nome non si evince granché si tratta in realtà di due aspetti abbastanza comuni:
Il primo tiene conto della presenza, nel sito del tuo Hotel, del Codice Analaytics che ci segnala che la struttura monitora la situazione relativa ai dati web, come gli accessi al sito e tutto ciò che da questi deriva.
Il secondo suggerisce invece che il tuo albergo ha rivendicato la sua posizione su Google Maps. Questa gratuita accortezza permette di includere la tua struttura nei risultati di ricerca dandone un’esatta informazione e una precisa collocazione. Indicazione preziosa per Google e per gli utenti che ti cercano e ti raggiungono.
Vuoi approfondire questi aspetti in maniera dettagliata? Qua un articolo dedicato all’importanza di Google Maps per Hotel

 

Search Engine Marketing (SEM)

Indica se il tuo Hotel svolge su Google delle attività promozionali. In particolare l’analisi ha tenuto conto dell’esistenza di Campagne AdWords e di Campagne di Remarketing. Vediamo in quale di queste due situazioni pensi di trovarti.

 
Nessuna attività pubblicitaria online rilavata: nemmeno per difendere il “Brand name” da concorrenti e intermediari. La struttura subisce il posizionamento pubblicitario di competitor e OLTA che ogni giorno sottraggono visite e potenziali clienti

 
Campagne Adwords e Remarketing presenti: sono attive delle campagne AdWords ottimizzate che incrementano i visitatori in target al sito.
Normalmente la spesa pubblicitaria non dovrebbe superare il 10% del valore delle conversioni totali. Mantenere campagne PPC equilibrate garantisce un ROI positivo.

 

Ed eccoci giunti all’epilogo anche di questo secondo incontro. Ti ho illustrato alcuni dei diversi aspetti che trattiamo quando nelle analisi dedicate agli Hotel ci occupiamo dell’aspetto relativo al posizionamento.
Bada bene, specialmente per quanto riguarda il posizionamento, dove non arrivi tu arriveranno i tuoi competitor, e, ad essi, giungeranno prima i tuoi potenziali clienti.
E quanto mai opportuno adottare strategie idonee a favorire il posizionamento on line della tua struttura e a giovarne sarà in primis il tuo fatturato.
Ti devo però mettere un pochino in guardia, se investi e ti impegni per collocarti in cima alla Serp occorre che, chi ti intercetta, approdi ad un sito usabile e accogliente. Inutile avere un locale commerciale nella migliore via del centro se poi non ti curi della sua vetrina… per cui se ancora non l’hai fatto leggi tutti i nostri suggerimenti qui.

 

Vuoi ricevere contenuti come questi che hai appena letto?

 

 



 

Resta Sempre Aggiornato