• SEO
  • Web Design

Il sito del nostro hotel deve essere mobile-friendly, ora più che mai

“Più contenuti mobile-friendly nei risultati di ricerca”. Parola di Google.
Mobile-friendly, proprio così.

È stato Big G ad annunciare che di lì a poco avrebbe modificato il suo algoritmo e questo “avrebbe avuto effetti sulle ricerche mobile in tutto il mondo e in tutte le lingue nonché un significativo impatto nei nostri risultati di ricerca” (fonte).

È stato così preannunciato un cambiamento le cui conseguenze avrebbero potuto avere dimensioni quasi apocalittiche, tant’è che si è subito parlato di Mobilegeddon. Il termine potrebbe incutere un certo timore, è vero, ma con i dovuti accorgimenti la presunta apocalisse è presto ridimensionata. Insomma, prima ancora che nei risultati di ricerca questo nuovo algoritmo ha sicuramente avuto un impatto nelle persone, mietendo anche vittime illustri come il sito dell’Unione europea, Ryanair e quello di Windows Phone.

Google, si sa, ama stare al passo coi tempi e soddisfare le esigenze dei suoi utenti. Con questo aggiornamento non sta facendo altro che adeguarsi all’incalzante crescita del traffico da dispositivi mobili per garantire a tutti una piacevole esperienza di navigazione da smartphone e tablet.

È vero dunque che content is the king… ma non basta. Google ci sta dimostrando che anche la user experience riveste oggi un’importanza fondamentale.

Col nuovo algoritmo il gigante californiano ha infatti iniziato a tenere in forte considerazione la compatibilità di un sito web con i dispositivi mobile ai fini del posizionamento sul motore di ricerca. In poche parole se il nostro sito non risulterà adatto alla navigazione da cellulari e tablet verrà penalizzato nei risultati di ricerca da mobile.

Questa decisione non deve stupire se pensiamo alla enorme diffusione che i dispositivi mobile stanno avendo negli ultimi anni. Tutti i dati più recenti dimostrano che il tempo speso online utilizzando smartphone e tablet è in aumento rispetto a dispositivi desktop e laptop. Le ricerche Audiweb pubblicate a settembre 2015 ci dicono che in Italia sono ben 31.8 milioni le persone che accedono ad Internet da smartphone (+17,6% rispetto al 2014) e 12.6 milioni quelle che vi accedono da tablet (+30,3%).

Per quanto riguarda il settore dei viaggi e del turismo, nel 2015 i siti di hotel hanno visto aumentare notevolmente il numero di utenti che preferiscono prenotare da dispositivi mobile e nonostante non sia semplice fare una stima corretta dell’entità della crescita del mobile nel settore turistico, da uno studio preso in esame emergono dei dati alquanto significativi e interessanti. Lo studio in questione è quello di Criteo Travel Flash Report: Booking on mobile goes mainstrem che, dal 2014, ha analizzato oltre un miliardo di prenotazioni generate da centinaia di rivenditori travel e OTA internazionali, stimando che dal 2014 al 2015 la percentuale di prenotazioni da mobile è praticamente raddoppiata passando dal 12% al 23%. Alle persone piace tantissimo acquistare via mobile, soprattutto hotel e appartamenti le cui prenotazioni sono passate dal 22% del 2014 al 28% del 2015. Criteo mette in evidenza che la maggior parte delle prenotazioni effettuate su mobile sono quelle last-minute e tanto più il soggiorno è breve tanto più è probabile che la prenotazione avvenga su mobile: quando il soggiorno è di una notte il 18% delle prenotazioni avviene su smartphone, mentre se supera le sette notti la percentuale scende al 10%.

Tutti questi dati non fanno altro che confermare la tendenza degli utenti del XXI secolo ad essere sempre più polivalenti e propensi ad usare ogni mezzo tecnologico a propria disposizione per raccogliere informazioni e prenotare un viaggio, sfruttando appieno le potenzialità dei dispositivi mobili.

Gli esperti prevedono che entro il 2017 più del 30% delle prenotazioni online verrà effettuato tramite dispositivi portatili. Vista quindi l’importanza del mobile per il turismo nell’immediato futuro, le compagnie e gli hotel devono assicurarsi che i propri siti web siano pienamente ottimizzati per smartphone e tablet, garantendo una navigazione semplice e intuitiva che permetta di mettere in risalto, anche sugli schermi più piccoli, i contenuti più importanti agli occhi di un potenziale ospite o utente.

In caso contrario, c’è il serio rischio di essere fortemente danneggiati, perdendo attrattiva rispetto ai propri concorrenti e diventando, di conseguenza, meno competitivi sul mercato. Questo perché il 71% degli utenti che visitano siti non ottimizzati per piattaforme mobile, come riportato da Leonardo, ha dichiarato di tornare indietro e proseguire la propria ricerca. Oltre quindi a perdere un potenziale cliente, c’è il rischio concreto che questo possa scegliere una struttura concorrente.

 

Come faccio a sapere se il mio sito è mobile-friendly?

 

    •  Per testare la compatibilità del nostro sito con i dispositivi mobile Google ci viene in soccorso offrendoci uno strumento apposito in cui sarà sufficiente inserire l’URL della pagina web che vogliamo controllare. Questo tool ci restituirà l’immagine di quella pagina così come viene visualizzata da un dispositivo portatile.
    • Un altro modo semplice e veloce per verificarlo è visitare il nostro sito web da uno smartphone o da un tablet. Se non funziona correttamente o troviamo difficoltà ad orientarci tra le sue pagine, vuol dire che abbiamo un problema. Proviamo ora ad effettuare una prenotazione. Quanto è stato semplice? Se abbiamo trovato difficoltà a muoverci nel nostro sito, immaginate i nostri clienti!
    • Se i test suggeriti vi hanno fatto vivere un’esperienza di navigazione a dir poco irritante, difficile e noiosa sul VOSTRO sito… noi possiamo aiutarvi a farvela dimenticare, richiedete subito un check up gratuito del vostro sito con MyComp. E’ Gratis!

Mobile vs Responsive
Per fare in modo che il nostro sito sia facilmente fruibile da dispositivi di natura e dimensioni diverse abbiamo due opzioni: realizzare un sito Mobile dedicato oppure realizzare un sito Responsive. In entrambi i casi parliamo di siti mobile-friendly.

Vediamo di capire insieme quali sono le caratteristiche delle due tipologie di siti e quali potrebbero essere i pro e i contro dell’uno e dell’altro.

Il Sito Web Mobile è una versione parallela del sito web in versione desktop. Questo significa che ci troveremo ad avere una sorta di copia ridotta del sito web di riferimento, un nuovo sito insomma, creato su misura per i dispositivi mobili. Ogni volta che un utente accederà al sito, questo riconoscerà il tipo di dispositivo utilizzato e caricherà l’una o l’altra versione a seconda che si stia navigando da mobile o da desktop. Se scegliamo di creare un Sito Mobile dobbiamo prestare attenzione ad alcuni aspetti quali la grandezza dei bottoni che deve essere tale da poter essere cliccata con un dito, la quantità di informazioni che non deve essere elevata per non stancare l’utente che le legge su piccoli schermi e le immagini che dovranno essere di dimensioni ridotte.

In linea di massima i Siti Mobile garantiscono delle buone prestazioni in quanto creati ad hoc per aumentare la velocità di accesso alle informazioni e garantirne una lettura semplificata. Il risultato dovrebbe essere quindi un sito web semplice ed immediato. D’altro canto optare per questa scelta comporta avere due siti web in quanto sarà necessario creare una versione mobile di ogni pagina e, quindi, raddoppiare gli sforzi in termini di manutenzione e gestione, costi e tempo.

L’alternativa è creare un Sito Web Responsive, un sito cioè in grado di adattarsi automaticamente alle dimensioni e all’orientamento dello schermo da cui viene visualizzato. Se state leggendo quest’articolo da un PC con un browser desktop potete provare subito a vedere un Sito Web Responsive in azione riducendo semplicemente la dimensione della finestra. Potete vedere che il sito adatta le dimensioni, le caratteristiche e gli elementi della pagina dando la possibilità di scorrere in verticale lungo la pagina ma non in orizzontale.

I vantaggi in questo caso sono interessanti: abbiamo per esempio un unico URL e gli utenti non dovranno essere reindirizzati sul Sito Mobile dedicato; abbiamo un unico sito web con contenuti non duplicati e quindi più semplici da gestire e un conseguente risparmio in termini di soldi, tempo e fatica in quanto tutte le azioni necessarie alla gestione saranno concentrate in un unico sito.

Se vi state chiedendo per quale delle due tipologie di sito convenga quindi optare, non esiste una risposta valida universalmente. In rete si discute ampiamente su quale sia la scelta più efficace in ottica SEO e quale garantisca invece una migliore user experience. Sembrerebbe che l’opzione più ricorrente sia quella del Sito Web Responsive ma la scelta finale, alla luce dei pro e dei contro evidenziati, dipenderà in ultima analisi dalle esigenze specifiche e dal gusto personale di ognuno. A noi sicuramente il Sito Web Responsive piace, e anche Google sembra preferirlo: fa risparmiare denaro, tempo e impegno. In ogni caso cerchiamo di essere semplici, lineari, sintetici e minimalisti e il nostro sito piacerà sia agli utenti che a Google.

Ora, pensiamo un attimo a tutto quello che abbiamo detto. Prima ancora dei dati e delle ricerche è sicuramente la nostra esperienza a suggerirci che siamo sempre più smartphone-dipendenti o smartphone-addicted o mobile-friendly. Ecco insomma, se noi siamo tutte queste cose, anche i nostri siti devono esserlo.

Stiamo al passo. Regaliamo ai nostri potenziali clienti una navigazione indimenticabile.

Articolo tratto da: The Hotel Marketer



 

Resta Sempre Aggiornato