• Web Design
  • Marketing

Web Marketing Alberghiero: le 6 vie per non distruggerlo

Il Web Marketing del tuo hotel, così come quello dei tuoi competitor, è una rete complessa di strumenti, programmi, siti e sistemi che dialogano e si incastrano perfettamente tra di loro. Se così non fosse, il web marketing del tuo albergo ne risentirebbe. Non importa se quando hai iniziato funzionava tutto alla perfezione, nel corso del tempo le cose cambiano, si rompono o vengono dimenticate. Ecco perché è necessario fare un check-up generale per assicurarti che tutto stia funzionando in ottica di efficienza e massima produttività.

 
Nel corso degli anni MyComp ha costruito e ottimizzato decine e decine di siti web per hotel, sistemi di prenotazione e strumenti di web marketing. Abbiamo notato alcuni “punti di rottura” ricorrenti e creato una lista di controllo che ti permetterà di testare il corretto funzionamento del tuo web marketing. L’ideale sarebbe effettuare il check-up, in media, una volta ogni tre mesi.

 
Ecco quindi i problemi più comuni nei processi di web marketing turistico e una soluzione da mettere subito in atto per ognuno di questi.

 
Iniziamo!

 

#1. Hotel e funnel di vendita

Vediamo come rimediare agli eventuali intoppi nel Funnel di Vendita che hai predisposto per il tuo hotel.
La canalizzazione dei tuoi contatti/potenziali clienti verso un percorso guidato che li porti alla prenotazione di un soggiorno si basa in primis su un database di email ben nutrito.
Il funnel di vendita potrebbe però avere qualche problema senza che tu lo sappia.

 
Uno dei problemi più comuni riscontrati durante la valutazione di alcuni siti web di nostri clienti, è il malfunzionamento dei tool di raccolta email: un campo che non esiste più, la posizione del database modificata, il sistema che invia le email dal tuo sito web al sistema di distribuzione della posta elettronica che presenta credenziali obsolete.

 
SOLUZIONE: Testa i tuoi moduli
 
Fin quando non esegui un test non puoi sapere se i tuoi moduli funzionano tutti correttamente. Ciò significa controllare ogni modulo del tuo sito web e compilarlo almeno ogni tre mesi: fai semplicemente quello che dovrebbero fare i tuoi utenti. Assicurati che il modulo appena compilato ed inviato sia stato inviato nel posto giusto, sia esso il tuo CRM, la tua casella di posta elettronica o il database del tuo sito web.

 

#2. Il sito del tuo hotel non è più mobile friendly

Perché il tuo hotel ottenga il massimo della visibilità online, sai già che devi tenere aggiornato il tuo sito con contenuti, articoli e immagini sempre nuovi. A volte però qualcosa non funziona come dovrebbe e il sito del tuo hotel non sarà facile da visualizzare e navigare sulla miriade di schermi mobile, smartphone e tablet dei tuoi potenziali clienti. Questo li farà scappare a gambe levate (non esagero).

 
Nonostante gli effetti collaterali che produce, questo è un problema molto comune. Ecco cosa succede più di frequente:

  • Pop up (quelle fastidiose finestre di pubblicità) visualizzati sui dispositivi mobili
  • Pulsanti e testo sovrapposti
  • Video non funzionanti

 
SOLUZIONE: Prendi il tuo smartphone e apri il tuo sito web
 
Potrebbe sembrarti un consiglio banale, eppure in molti si dimenticano di controllare periodicamente questo aspetto. Il consiglio è di visitare il sito del tuo hotel da un dispositivo mobile almeno una volta al mese.

 

#3. Prenotazione on line: pagine di conferma obsolete

Al termine del processo di prenotazione online, la maggior parte delle strutture ricettive genera una pagina di conferma. Questa pagina serve a rassicurare il cliente che la prenotazione appena effettuata sia andata a buon fine, perché quando acquisti o prenoti qualcosa online ti aspettiù di ricevere rassicurazioni e conferme in tal senso.

 
Immagina quindi di effettuare una prenotazione dopo un lungo processo decisionale e approdare su una pagina di conferma che vi lascia più dubbi che altro: contenuti datati, immagini vecchie e promozioni scadute. Della serie “la vacanza non è ancora iniziata e già qualcosa va storto”.

 
SOLUZIONE: Controlla le tue pagine di conferma
 
Simula una prenotazione e accertati che ti vengano restituiti contenuti aggiornati. Questo test è spesso trascurato dagli albergatori perché richiede l’utilizzo di una carta di credito, una prenotazione effettiva e poi una successiva cancellazione.

 
La pagina di conferma non deve solo trasmettere le informazioni corrette, ma deve anche essere fonte di ispirazione per ulteriori acquisti e conversioni. Controllala almeno una volta al mese.

 

#4. Il sito del tuo hotel ha delle immagini datate

Le fotografie vecchie e obsolete sono frustranti, sia per le persone che per il tuo marketing. Le immagini del tuo hotel devono essere aggiornate ovunque online: non solo sul sito principale della tua struttura ricettiva e in tutte le sue pagine, ma anche sulle eventuali inserzioni commerciali di terze parti quali Google, Bing, TripAdvisor e su tutte le OTA.

 
SOLUZIONE: Esegui un check fotografico
 
Inizia dal tuo sito web, home page, pagine dedicate alle camere e ai servizi, pagine di prenotazione e così via. Passa poi a controllare tutte le altre piattaforme e assicurati che tutti stiano utilizzando i tuoi scatti migliori e aggiornati. L’immagine complessiva dell’hotel che trasmetti deve essere coerente ovunque e non generare alcuna sorta di dubbio.

 
Fai attenzione non solo ad utilizzare le immagini più recenti ma ricordati anche di rimuovere quelle vecchie. Non è necessario effettuare questo controllo frequentemente, una volta all’anno è sufficiente.

 

#5. Dominio scaduto

La sensazione che si prova quando ti rendi conto che il tuo dominio è appena scaduto e non sai cosa fare per non perdere tutto il lavoro svolto fino a quel momento, non è bella. Dopo alcuni giorni, il dominio scaduto infatti risulta essere non più funzionante e il sito risulta essere non raggiungibile.

 
I tempi di recupero di un dominio scaduto potrebbero essere lunghi, è per questo che ti consiglio di accedere all’account di dominio almeno una volta all’anno per verificare le date di scadenza, i metodi di pagamento e altre impostazioni.

 
SOLUZIONE: Accedi al tuo account di dominio, ogni tanto
 
La soluzione qui è semplice, accedi al tuo gestore di dominio e assicurati che le tue impostazioni siano corrette. In particolare verifica che:

  • il rinnovo automatico del dominio sia attivato
  • il metodo di pagamento sia aggiornato
  • le informazioni di contatto siano corrette
  • le tue credenziali di accesso siano note a qualcun altro all’interno del tuo staff

 

#6. Una triste pagina 404

Qualcuno disse che una pagina 404 è un’opportunità per rendere il cliente felice di aver trovato una pagina che non esiste. Io credo che se gli albergatori vedessero la faccia delle persone di fronte al messaggio “404. Page not found”, dedicherebbero maggiore attenzione a questa pagina. Un link che non funziona, una pagina eliminata, un URL digitato male, il problema persiste: sul tuo sito hai una o più pagine che non esistono. Il più classico degli errori di Internet. E forse anche il più fastidioso.

 
Nella maggior parte dei casi questa pagina non fornisce informazioni utili al navigatore che si sente perso e finisce quasi sempre per abbandonare il sito.

 
La pagina di errore è importante quanto le altre pagine del sito, se non di più. Quindi, ecco come intervenire.

 
SOLUZIONE: Crea pagine di errore creative e divertenti

 
I visitatori devono capire chiaramente di trovarsi in una pagina di errore. Ecco perché le pagine di errore devono essere realizzate con particolare cura.

 
Una scelta che si rivela sempre vincente è quella di creare pagine 404 personalizzate rendendole dei veri e propri spazi creativi attraverso immagini statiche, simpatiche ed ironiche, che attirano l’attenzione dei visitatori spingendoli a non abbandonare il sito e a proseguire la navigazione.

 
Ecco alcune pagine di errore usabili e curiose da cui prendere spunto.

 

 

#BONUS. Hai dimenticato di fare qualcosa di nuovo

Lavorando con i nostri clienti, abbiamo notato che spesso si mostrano compiaciuti per i risultati raggiunti ma per niente innovatori. In genere, soprattutto chi gestisce le migliori strutture ricettive della zona, si dimentica di pensare, provare e proporre qualcosa di nuovo. Che tu sia una delle proprietà migliori della zona o meno, la soluzione per battere la concorrenza è assicurarti di non fare gli errori elencati sopra e apportare sempre qualche novità.

 
SOLUZIONE: metti da parte un budget per innovarti e rinnovarti

 
Una parte del budget destinato al tuo marketing dovrebbe prevedere l’esplorazione di nuove iniziative. Se non lo stai ancora facendo, per esempio, potresti provare Google Hotel Ads (che ti garantisce un elevato ritorno sull’investimento) oppure mettere in atto una delle soluzioni che ti ho suggerito sopra.

 

Vuoi saperne di più?

 

 



 

Resta Sempre Aggiornato