• Trend e Curiosità
  • Distribuzione

Partita IVA per affitti turistici ed Host AirBnB – News Turismo

Tutte le news del Turismo dell’ultima settimana selezionate e raccolte da MyComp.
Non perderti più gli aggiornamenti settimanali sul turismo, l’economia ed il mercato del travel: iscriviti alla nostra Newsletter; ti invieremo soltanto consigli utili e mai, leggasi mai, spam o informazioni non richieste.

 

 

PARTE RYANAIR ROOMS – MA IN POCHI LO SANNO…

Partenza in sordina per Ryanair Rooms. Ve ne avevamo parlato qualche tempo fa: ora è possibile prenotare la propria camera di albergo direttamente sul sito Ryanair. Anche se, ad oggi, la partenza non pare coinvolgente, come ammette lo stesso CEO Ryanair, Michael O’Leary.

 
Leggi le sue dichiarazioni qui

 

TOSCANA – OBBLIGO DI PARTITA IVA PER AFFITTI TURISTICI ED AIRBNB

Chi affitta un appartamento per più di 90 giorni sarà obbligato a ad avere la Partita IVA. Lo prevede il nuovo testo della legge del turismo in Toscana. Questo intervento cerca di porre rimedio alle irregolarità ed all’abusivismo, oltre a cercare di rispondere a quella regolarizzazione del ricettivo che, se attuata, permetterebbe di conoscere i veri numeri relativi alle presenze, non soltanto in Toscana.

 
Leggi la notizia su Repubblica

 

AIRBnB REPLICA A FEDERALBERGHI: FRUSTRANTI ATTACCHI CONTRO LE NOVITà

AirBnb replica alle accuse mosse da Ferderalberghi rispetto alla poca trasparenza del colosso californiano e dell’utilizzo che gli Host ne fanno. Ecco il comunicato “È frustrante anche se non del tutto sorprendente, vedere continuamente attacchi contro nuove forme di turismo che consentono ai cittadini di integrare il proprio reddito e di ampliare il numero di turisti nel nostro paese. Il tipico host di Airbnb in Italia guadagna 2.300 euro condividendo i propri spazi per 26 giorni all’anno. Lo scorso anno sono stati ospitati più di 3,6 milioni di viaggiatori, generando un impatto economico pari a 3,4 miliardi” Una battaglia che, pare, durerà ancora molto.

 
Leggi la notizia

 

ACCOR HOTELS INVESTE 250 MILIONI DI EURO NEL DIGITALE

Sébastien Bazin, AD di Accor Hotels, ha dichiarato che il Digitale per la prestigiosa Catena Alberghiera Francese sia uno dei più importanti asset. “Con questi soldi abbiamo consolidato l’architettura digitale grazie alla quale, ci aspettiamo di triplicare il nostro volume di affari, limitando la dipendenza da Google ed OTA”.
Una scelta oculata che speriamo serva a sensibilizzare alcuni operatori restii ad innovare ed investire sul digitale.

 

BLU HOTELS APRE UNA HOSPITALITY SCHOOL

I corsi di formazione per chi vuole migliorare le proprie competenze tecniche e professionali nel campo dell’alta ospitalità partiranno nel 2017 in Trentino. Corsi teorici, esercitazioni pratiche, stage, che promettono di formare delle ottime figure professionali in grado di migliorare la tecnica e la professionalità delle figure che lavorano in albergo, a più livelli.

 
Leggi di più

 

 

Vuoi ricevere notizie o consigli come questi che hai appena letto? Iscriviti! non riceverai mai spam o qualcosa che non sia da te richiesto!.

 

 



 

Resta Sempre Aggiornato