L’importanza del sito web per hotel

La realizzazione di siti web per hotel che rappresentino l’identità di una struttura ricettiva, stupiscano gli utenti e forniscano loro le informazioni che cercano, è essenziale nel piano marketing per la promozione online di qualsiasi struttura alberghiera o extralberghiera.

 

realizzazione siti web per hotel

 

Può sembrare un elemento superfluo, ma non avere un sito web, o averne uno che non trasmette la giusta immagine del tuo albergo, è come presentarsi ad un esame senza aver studiato e fare scena muta. La figuraccia è assicurata.
È quindi fondamentale poter contare su un sito internet che riesca a colpire gli utenti comunicando in maniera efficace la tua unique value proposition, ossia gli elementi che compongono l’offerta del tuo hotel e ti permettono di distinguerti dai concorrenti. Che si punti sulla location, sul comfort o sul prezzo, essi devono essere messi in risalto nel tuo sito web.
Per ottenere risultati dovrai affidarti a una web agency per hotel che, dopo un attento studio di user experience design, posizionamento e layout grafico, progetterà un sito in grado di generare conversioni e di incrementare le prenotazioni dirette. Perché è proprio questa una delle funzioni principali che deve svolgere il sito ufficiale di un hotel, deve favorire la disintermediazione dalle OTA, condizione vantaggiosa per le strutture turistiche in quanto vengono azzerate le commissioni su ciascuna prenotazione.
torna su

 

Quali elementi inserire all’interno del sito web di un hotel

Il successo di un sito web per hotel è frutto del giusto equilibrio fra fattore estetico e contenuti di qualità. Ci sono però alcune caratteristiche che un sito per hotel deve necessariamente avere:

  • Web design che emoziona: l’obiettivo è quello di impressionare il cliente, perché l’aspetto del sito è il primo elemento su cui basa il suo giudizio.
    Le foto dell’hotel, delle camere e dei servizi offerti devono essere professionali e d’impatto. Stesso discorso vale per la grafica, che dovrà necessariamente essere di qualità e ispirarsi al paradigma “less is more”.
    La struttura del sito deve poi essere semplice e user friendly. La necessità di compiere troppi passaggi all’interno della pagina, aumenterà le probabilità che l’utente abbandoni il sito.
  • Velocità di caricamento: l’esperienza dell’utente sarà sicuramente negativa se la navigazione sul nostro sito richiederà troppo tempo. Inoltre, Google, non favorisce il posizionamento dei siti web che richiedono un eccessivo tempo di caricamento, per cui si rischia di avere un basso numero di ingressi e, di conseguenza, di conversioni.
  • Compatibilità con i dispositivi mobili: uno dei trend in aumento in questi anni è quello legato alla prenotazione da tablet e smartphone. Ecco perché è fondamentale che il sito web del tuo hotel sia quantomeno responsive, se non mobile nativo.
  • Essere multilingue: sarà necessario tradurre tutti i contenuti del sito e, per non essere penalizzati nell’indicizzazione, servirà un’attenta selezione di parole chiave specifiche per ogni lingua. Pensa a quali mercati siano, per te, target di riferimento e ragiona in quest’ottica. Traduci il sito web del tuo hotel in tante lingue quanti sono i tuoi mercati forti.
  • Contenuti di qualità: i testi presenti nel tuo sito non dovranno solamente essere scritti in ottica SEO, ma sarà indispensabile che siano esaurienti e che rispondano alle esigenze dei clienti. Ancora meglio se arricchiti dall’uso di immagini e video.
  • Pagina dei contatti: al suo interno non possono mancare indirizzo email e numero di telefono. È rilevante soprattutto nella versione mobile del sito, perché, se ben realizzata, può dare all’utente la possibilità di contattare la struttura con un solo click. Nella versione desktop può essere affiancata anche da form pop–up da sistemare in altre pagine del sito.
  • Bottoni social: i clienti che visitano il tuo sito web potranno seguirti sui social network e, tramite le condivisioni, potrai aumentare la visibilità del tuo hotel online, la tua reputazione e riuscire così a raggiungere nuovi utenti.
  • Offerte speciali: molti utenti scelgono di navigare sul sito web ufficiale dell’hotel prescelto proprio perché ricercano un’offerta o un prezzo minore rispetto a quello presente sulle OTA. Riservare loro una sezione, o inserire delle call to action specifiche all’interno del sito, verrà sicuramente apprezzato. E monetizzato.
  • Guestbook (Riprova sociale): i commenti e le recensioni dei clienti che hanno già scelto il tuo albergo contribuiscono a ispirare fiducia nei tuoi confronti. Al momento del check – out, o nella email di ringraziamento che invierai successivamente, potrai invitare i tuoi clienti a lasciare un commento sul loro soggiorno in una pagina apposita del sito. Se, invece, deciderai di utilizzare le recensioni presenti su Booking e TripAdvisor, dovrai fare attenzione ad adottare soluzioni grafiche e di usabilità che evitino l’abbandono del sito web da parte degli utenti.
  • Newsletter: i visitatori del tuo sito troveranno sicuramente utile la possibilità di rimanere sempre aggiornati sulle offerte della tua struttura iscrivendosi alla newsletter.
  • Call to action e form di richiesta: sono elementi che hanno l’obiettivo di attirare l’attenzione dell’utente con messaggi chiari e invitanti. Se saranno efficaci dal punto di vista comunicativo, genereranno conversioni o quantomeno lead.
  • Booking engine: l’utilizzo di un software per il booking online è un elemento a cui non puoi rinunciare se vuoi migliorare l’usabilità del sito web del tuo hotel e aumentare le prenotazioni dirette.
    Gli utenti potranno consultare la disponibilità delle camere, certi dell’aggiornamento in tempo reale, e saranno in grado di concludere la transazione con estrema facilità. Sarà una scelta vantaggiosa anche per te perché gli utenti effettueranno la prenotazione in completa autonomia, e l’integrazione del booking engine con il sito web ti permetterà di monitorare le conversioni.
    Il software dovrà poi essere visibile in ogni pagina del tuo sito ed essere ottimizzato per i dispositivi mobili.

 

Nel caso voglia arricchire l’esperienza di navigazione dei clienti, potrai poi scegliere di creare un blog del tuo albergo che, se adeguatamente aggiornato, entrerà a far parte della strategia di comunicazione. Sarà un ottimo strumento per interagire con la comunità degli utenti, e allo stesso tempo aiuterà con l’ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO).

torna su

 

Perché integrare il booking engine con il sito web del tuo hotel

Affidarsi alle OTA come canale di vendita, consente alla struttura alberghiera di ottenere ampia visibilità, ma il peso delle commissioni è spesso causa di malcontento. Ecco perché è sempre più diffuso il ricorso all’inserimento del booking engine all’interno del sito ufficiale dell’hotel per incoraggiare le prenotazioni dirette. Al fine di ottenere tale risultato, il Booking Engine deve soddisfare alcune condizioni:

  • rendere la prenotazione immediata: l’iter che condurrà l’utente a completare la transazione dovrà essere reso semplice e rapido. Verranno così meno i tempi d’attesa che occorrono nel caso dell’invio di email o di contatto telefonico. Inoltre sarà un ulteriore vantaggio la possibilità di prenotare 24 ore su 24.
  • garantire pagamenti sicuri tramite protocolli di sicurezza certificati e proteggere i dati personali dei clienti;
  • fornire l’aggiornamento delle disponibilità e delle tariffe delle camere del tuo hotel in tempo reale;
  • essere multilingue;
  • essere integrato con un Channel Manager: in questo modo non vi saranno discrepanze nelle disponibilità visibili tramite booking engine e sulle OTA, e sarà possibile rispettare la regola della parity rate ed evitare l’overbooking;
  • Essere responsive: la prenotazione deve essere user friendly anche da dispositivi mobili;
  • Avere un CRM (Customer Relationship Management, Gestione delle relazioni con i clienti) per tenere traccia di ogni interazione con i clienti. Sarà così possibile inviare loro offerte esclusive o comunicazioni speciali;
  • Prevedere il tracciamento delle conversioni tramite l’inserimento di strumenti analytics: sarà utile sia per valutare i dati di traffico del sito, sia per comprendere il comportamento dell’utente dall’inizio della navigazione sul sito, fino alla conclusione della transazione.

torna su

 

Sito web hotel gratis. Perché no

 

Sito hotel gratis perché no

 

Non di rado alcune strutture turistiche valutano l’idea di affidarsi al fai da te per la realizzazione del proprio sito web, ritenendo superfluo rivolgersi a una web agency specializzata in soluzioni per l’hotellerie, pensando così di risparmiare. Ma optare per una simile soluzione sarebbe come avere un problema di salute e decidere di curarsi basandosi su diagnosi trovate su internet. Il rischio infatti è quello di affrontare in maniera inadeguata un tema complesso e di compromettere la propria presenza sul web. Prima di prendere una decisione è quindi consigliabile valutare tre fattori principali:

  • Design: se l’obiettivo che si vuole raggiungere è quello di differenziarsi dai concorrenti, utilizzare strumenti free facilmente reperibili sul web, non è sicuramente la scelta migliore da fare. Rivolgendoti a un’agenzia web specializzata nella realizzazione di siti web per hotel potrai, invece, ottenere un risultato professionale in linea con le tue esigenze.
  • SEO: non è sufficiente avere un sito web ufficiale. I clienti devono trovarti nei motori di ricerca. È quindi importante che venga condotto un adeguato studio delle keyword di interesse e che esse compaiano nel codice e nei testi del tuo sito web.
  • Costo: sei sicuro che il fai da te sia sinonimo di risparmio? Un sito che non comunica la tua identità e che non converte, non è certo conveniente. È un danno, ed i danni costano. Cambia prospettiva, e pensa che un sito web realizzato da professionisti è sicuramente un buon investimento.

torna su

 

Rifare il sito web di un hotel? Come decidere

Spesso ci si interroga sulla necessità di effettuare il restyling del sito web di un albergo, ma ci sono casi in cui l’ipotesi di procedere con tale intervento, si trasforma in un obbligo.
Se il sito presenta problemi di navigazione.
Gli utenti che raggiungono il tuo sito non devono riscontare alcuna difficoltà nell’esperienza di navigazione, altrimenti saranno portati a rivolgersi altrove.
È importante che nella valutazione dell’usabilità si tenga sempre conto del segmento di clientela a cui ci si rivolge e che il design sia appositamente progettato.
Se non comunica in maniera efficace l’immagine della struttura e non genera conversioni.
Nel sito non possono mancare immagini dal forte impatto visivo, testi persuasivi e pagine riservate ai servizi sui quali vuoi puntare per la promozione della tua struttura alberghiera. Più i clienti saranno attratti da ciò che vedono, maggiore sarà la loro predisposizione a rimanere sul sito del tuo hotel e magari a iscriversi alla newsletter, effettuare una prenotazione o un semplice primo contatto.
Se non è responsive.
L’esigenza è quella di essere al passo con i tempi, e, dato l’uso sempre più diffuso dei dispositivi mobili, il tuo sito web dovrà necessariamente essere ben visibile e navigabile da smartphone, tablet, notepad, etc.
Se ti vuoi rivolgere a mercati stranieri e hai la necessità di introdurre nuove lingue.
Non basterà tradurre tutti i testi, ma andrà riprogettato e modificato anche il design del sito web del tuo hotel in maniera tale che sia ottimizzato per la navigazione di tutti i tuoi target.
Se avete deciso di inserire un booking engine.
Tale integrazione, che come obiettivo ha quello di rendere il processo di prenotazione diretta dal sito del tuo hotel più semplice e veloce, dovrà essere accompagnata da opportune modifiche e dall’implementazione di nuove soluzioni grafiche che siano in linea con la necessità di agevolare la navigazione dell’utente.
torna su

 

Hotel: sito mobile o responsive?

 

sito responsive hotel - dispositivi mobili
Sono sempre di più gli utenti che usano smartphone e tablet per reperire informazioni sugli alberghi, sui servizi che offrono e sulle loro tariffe. Per questo è indispensabile che il sito web di un hotel sia navigabile da vari dispositivi mobili e per raggiungere tale scopo, è possibile scegliere tra la realizzazione di un sito mobile o uno responsive.
Il sito web mobile implica lo sviluppo ad hoc di una versione parallela a quella desktop. Vengono usati domini diversi e, grazie a degli appositi script, è possibile essere reindirizzati alla pagina costruita appositamente per il dispositivo che stiamo utilizzando. È una soluzione che consente una maggiore personalizzazione perché ha una struttura specifica e possono essere inseriti contenuti diversi da quelli della pagina desktop, più sintetici e più adeguati ad una navigazione facile e veloce. In questo caso bisogna tener conto del fatto che per seguirne realizzazione e manutenzione occorre un doppio impegno in termini di energie e costi. Le due versioni del sito richiedono infatti una gestione separata per quanto riguarda il design, l’ottimizzazione per i motori di ricerca e gli aggiornamenti.
Il sito responsive per hotel è una valida alternativa e ha numerosi pregi. Si lavora su una sola versione del sito web (l’url dunque rimane lo stesso), che si adatta alle dimensioni e all’orientamento dei dispositivi dai quali viene visualizzato. Alla realizzazione lenta fanno da contraltare la semplicità di aggiornamento, l’efficienza e una migliore usabilità, oltre che costi ridotti rispetto alla versione mobile. Google premia i siti di questo tipo perché i contenuti non risultano duplicati e non subiscono penalizzazioni nel page rank.
La decisione dipende comunque dalle preferenze, dagli obiettivi e dalle esigenze dell’albergatore.
Alcune grandi catene poi optano per una terza via, ovvero la realizzazione di una app nativa che, anche se permette una maggiore interattività, comporta però costi elevati e ha lo svantaggio di non essere di immediato utilizzo perché necessita di essere scaricata da uno specifico store.
torna su

 

Come trovare la web agency giusta per il tuo hotel

Per scegliere la web agency che fa per te puoi decidere di affidarti al passaparola di amici, colleghi e conoscenti, o interrogare Google. Se opterai per la seconda ipotesi, il consiglio è quello di fare attenzione ad alcuni fattori che potrai valutare con una semplice ricerca sul web:

  • Sito web dell’agenzia: è necessario che ispiri fiducia e che comunichi professionalità. Non basta promettere un’ampia gamma di servizi, se non si è in grado di presentarli con un design accattivante e testi esplicativi e sempre aggiornati, e con un portfolio dei propri clienti sempre aggiornato. Diffida da chi non mostra in chiaro ciò che può realizzare anche per il tuo Hotel.
  • Portfolio: Come dicevo, all’interno del sito troverai sicuramente una pagina dedicata ai lavori e ai progetti realizzati per i clienti. Consultarla ti aiuterà a stabilire se incontrano il tuo gusto e le tue esigenze.
  • Offerta: le soluzioni proposte e le tecnologie impiegate dalla web agency specializzata in turismo ed hotel, dovranno essere quelle adatte all’obiettivo che vuoi raggiungere. Ad esempio, se vuoi un sito orientato alla conversione, dovrai cercare delle soluzioni diverse rispetto a quelle necessarie per un sito vetrina.
  • Annunci pubblicitari: diffida dalle pubblicità e dalle web agency che propongono pacchetti tutto incluso a costi irrisori. Competenza ed esperienza hanno un valore che va riconosciuto e che ti assicurerà un ritorno dell’investimento.

torna su

 

Qual è la miglior web agency per hotel

 

web agency hotel - Ascolto cliente
La migliore agency per hotel deve avere alcune caratteristiche:

  • Ascolto del cliente: è necessario che l’agenzia ascolti attentamente i tuoi bisogni, in modo da riuscire a interpretarli e tradurli in un sito web per hotel di successo. Un approccio proattivo e propositivo da parte del tuo interlocutore saranno sicuramente graditi.
  • Professionalità: questo requisito presuppone che all’interno della web agency vi siano figure competenti in grado di utilizzare diversi linguaggi di programmazione e di mettere a frutto la propria esperienza per elaborare proposte innovative e in linea con i trend del settore.
  • Utilizzo di un approccio integrato: è un aspetto di primaria importanza perché implica un’ottima capacità di analisi, progettazione e gestione di una completa strategia di web-marketing. Un attento studio del target al quale ti vuoi rivolgere permetterà alla web agency di sviluppare soluzioni specifiche e basate sul principio di multicanalità.

torna su

 

Quanto costa un sito web per hotel

Non è possibile stabilire un costo fisso per un sito web perché alla sua quotazione concorrono diversi fattori. È necessario che si tenga conto dei costi di realizzazione, determinati dalla scelta del CMS che verrà usato per gestire il tuo sito, dalla sua impostazione grafica e dall’ottimizzazione per i motori di ricerca.
Anche la personalizzazione è un fattore da tenere presente: il prezzo richiesto dalla web agency varierà a seconda dei servizi di cui avrai bisogno.
Vi sarà poi l’esigenza di mantenere sempre attivo il sito web, dunque occorrerà prendere in considerazione anche la spesa per il suo aggiornamento.
Per poter valutare con cura a quale agenzia affidare l’incarico di realizzare il sito web del tuo hotel, il suggerimento è quello di domandare vari e dettagliati preventivi e di non esitare a chiedere chiarimenti e spiegazioni per ogni voce di spesa.
torna su

 

CMS per il sito del tuo hotel: open source o proprietario?

Quando un’agenzia riceve l’incarico di realizzare un sito web, una delle prime questioni che si pongono è quale CMS (Content Management System) utilizzare. È una decisione importante perché il sistema per la gestione di contenuti darà al cliente la possibilità di amministrare in autonomia e con facilità il sito dell’albergo.
Il CMS può essere realizzato su piattaforma open source o proprietaria. Entrambe le soluzioni presentano pregi e difetti, e per fare una scelta occorre valutare le esigenze dei clienti.
Un CMS proprietario permette una maggiore personalizzazione in quanto possono essere creati ad hoc tutti gli elementi del gestionale. Tale possibilità comporta però un costo molto elevato e numerose difficoltà in un eventuale passaggio di consegne con un’altra web agency, che dovrà intervenire sul codice progettato da un altro sviluppatore.
Se invece si ricercano facilità di utilizzo e flessibilità, allora è preferibile un CMS Open Source. In questo caso l’agenzia non costruisce il software, ma lo adegua ai bisogni del cliente, ad un prezzo contenuto. Coloro che dovranno usarlo non sono poi tenuti ad avere competenze specifiche perché tale CMS è dotato di un’interfaccia semplice e può essere reso ancora più funzionale con l’inserimento di alcuni plugin che facilitano l’ottimizzazione dei contenuti per i motori di ricerca, o la condivisione sui social.
torna su

 

Quale CMS utilizzare per la creazione di siti web per hotel

 

CMS per realizzare siti web per hotel
Tra i CMS più utilizzati al mondo, WordPress, Joomla e Drupal la fanno da padrone.
Joomla è uno strumento flessibile, ma richiede una minima conoscenza di programmazione ed è poco intuitivo rispetto a WordPress, così come Drupal che è abbastanza complesso da usare e più adatto agli esperti.
La tendenza generale è quindi quella di realizzare siti web su piattaforma WordPress, e questo avviene anche nel settore alberghiero. Circa il 90% dei siti web generali (ed anche quelli dedicati agli hotel) sono sviluppati con WordPress. Perché?

  • WordPress offre un servizio sicuro e può contare su una community attiva che apporta costantemente modifiche che migliorano l’esperienza degli utenti;
  • Il backend è di facile gestione e per pubblicare contenuti non occorre la conoscenza di linguaggi di programmazione;
  • La web agency che sviluppa il sito sulla piattaforma può personalizzare il tema grafico secondo le direttive del cliente progettando un template apposito, che potrà essere cambiato più volte senza il pericolo di perdere i testi presenti nelle versioni precedenti.
  • Grazie a plugin e widget sempre aggiornati, è possibile integrare i social e gli analytics e ottenere indicazioni riguardanti la SEO;
  • I contenuti da pubblicare possono essere automatizzati, così come la loro eventuale condivisione.

torna su